La busta e La paga

 

Prima che il cervello comprenda la restituzione di parte dello stipendio da parte dei  deputati, consiglieri del Movimento 5Stelle,  la mia espressione e tutta la mia attenzione  rimane appesa  dalla loro  ( e di tutti i politici) busta paga, cedolino paga, paga, stipendio, quel pezzo di carta che sembra un enorme conto salato ingiusto.

Spalancare la bocca e accasciarmi per terra non inibisce il mio stupore.

Mi ci vorrà del tempo per risollevarmi.

Non è mensile, sia mai, e per il primo mese e mezzo di lavoro.

Leggete l’articolo su La Stampa in merito allo stipendio

 

POLITICA

03/05/2013 – IL CASO

I grillini pubblicano l’indennità
da consigliere: oltre 16 mila euro
“Già restituiti alla Regione Lombardia”

Il primo stipendio da consigliere in regione Lombardia ammonta a 16.384,76. Il documento è stato pubblicato
su Twitter dagli esponenti del Movimento 5 Stelle

L’annuncio su Twitter: “Ne abbiamo
trattenuti 3000, il resto a un fondo
per le piccole imprese”. L’invito ai
colleghi: “Ora chi farà altrettanto?”

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno annunciato di aver «restituito» alla Regione Lombardia l’ammontare di 100mila in seguito al pagamento del loro primo stipendio. Lo fa sapere una nota dello stesso Movimento. «Durante le campagna elettorale i candidati del Movimento 5 Stelle hanno preso un impegno preciso con i cittadini – spiega la nota – tratterranno 5mila euro lordi mensili e i rimborsi per le spese effettivamente sostenute, tutto il resto lo destineranno ad un fondo di sostegno per le piccole imprese della Lombardia. Solo da questo primo stipendio ricevuto, i 9 consiglieri 5 stelle già restituiranno una somma pari a 100 mila euro!».

 

Sul sito web del consigliere Stefano Buffagni è stata pubblicata la sua busta paga reale e quella cosiddetta «virtuale» che calcola uno stipendio mensile di 5mila euro al mese per lui e per gli altri consiglieri. On line sono stati anche pubblicati gli scontrini di bar e ristoranti dove il consigliere ha pranzato. «Ancor prima dell’insediamento – prosegue la nota – i consiglieri M5S avevano chiesto ai funzionari della Regione di indicare loro il modo concreto per effettuare questa «restituzione», ma evidentemente questa volontà li ha colti di sorpresa. Nei giorni scorsi hanno quindi formalizzato la loro richiesta, nella speranza di ricevere finalmente una risposta chiara e definitiva». La nota spiega che finché non sarà data dalla Regione la possibilità concreta di restituirli, i fondi restituiti rimarranno depositati in conti correnti di Banca Etica, aperti apposta. «Ora aspettiamo di vedere se e quali consiglieri dei vari partiti faranno lo stesso – conclude la nota – terranno tutti i soldi per sé o si dimostreranno, non solo a parole, solidali con le piccole aziende lombarde che vivono un momento particolarmente difficile?».

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: